3 passaggi per scegliere inquilini di qualità per i tuoi affitti

Prima di svelare il segreto per scegliere buoni inquilini, parliamo dei tre metodi base per valutare se un inquilino sarà adatto alla tua proprietà.

Prima di tutto, dobbiamo sbarazzarci della mentalità che tutti gli inquilini possano crearci problemi, queste persone sono in definitiva, i tuoi soci in affari.

Quindi trattali con rispetto. Invia loro un biglietto o un cesto regalo. Augura loro un Buon Natale (e così via).

Devi cercare di trattare queste persone con rispetto. Alla fine, saranno quelli che ti permetteranno di vivere lo stile di vita che desideri.

1. Verifica del reddito

OK, entriamo nel merito. La prima cosa che devi fare quando controlli i potenziali inquilini è controllare il loro reddito. L’inquilino deve guadagnare almeno tre volte l’affitto mensile: questa è una specie di linea guida che la nostra società di gestione immobiliare ama seguire.

Per semplificarti le cose, facciamo un esempio pratico: se l’affitto è di € 1.000 al mese, il reddito complessivo dei tuoi inquilini (che siano marito e moglie o che i loro figli abbiano un lavoro o altro) dovrebbe essere di € 3.000 al mese. Questo dovrebbe essere il minimo assoluto: € 1.000 di affitto, dovrebbero portare a casa € 3.000 netti. Quello che ci piace davvero vedere, però, è che gli inquilini portano € 3.000 netti anche se l’affitto è inferiore a € 1.000. È sempre meglio avere un po’ tranquillità economica e dormire sogni tranquilli.

2. Controllo dei precedenti

La seconda cosa che devi fare è un controllo dei precedenti. Devi assicurarti che queste persone non abbiano precedenti penali. Sfortunatamente, anche se ciò che è accaduto in passato, non è necessariamente un’indicazione di ciò che accadrà in futuro (perché le persone cambiano e commettono errori), ma è comunque un’indicazione abbastanza buona della personalità di qualcuno o del suo carattere. Quindi devi fare un controllo in background.

Trattare con i risultati del controllo dei precedenti

Sicuramente non vuoi mettere qualcuno nella tua proprietà che ha dei gravi precedenti. Ora, se si tratta di precedenti non recenti o poco gravi, forse proverei a chiudere un occhio o a concludere un accordo. Magari chiedi all’inquilino di mettere da parte tre mesi di affitto in anticipo o di pagare un deposito aggiuntivo. Infine, cerca di trovare un modo per proteggerti in modo proattivo ottenendo in anticipo fondi aggiuntivi.

Se per esempio riuscissi ad ottenere sei mesi di affitto in anticipo, accetterei quell’affare ogni singolo giorno della settimana, perché il semplice fatto che qualcuno possa risparmiare sei mesi (o anche un anno) di affitto in anticipo, la dice lunga.

3. Cronologia degli sfratti

La terza cosa da controllare è la cronologia degli sfratti. Se sei stato sfrattato una volta, fine dei giochi. Non vogliamo affittare la nostra proprietà ad una persona che è stata sfrattata.

Cibo e alloggio sono le due cose più importanti per l’umanità. Se un inquilino è stato sfrattato una volta, non ha solo mancato di rispetto al padrone di casa, ha mancato di rispetto a se stesso. Questo è qualcosa che diciamo a tutti i nostri inquilini.

Quindi, chiunque abbia uno sfratto nel proprio curriculum – e non ci interessa se ha 257 anni – viene automaticamente squalificato.

Tuttavia, se ci dicono che c’è stato un problema di comunicazione con il tribunale, che hanno effettivamente pagato il resto del contratto di locazione e lasciato la proprietà, ma in qualche modo il tribunale ha accidentalmente ancora presentato lo sfratto, cerchiamo di confermarlo con il proprietario.

Quindi, tieni presente che è possibile che ci siano incongruenze con i documenti quando si tratta del sistema giudiziario. Assicurati solo che l’inquilino possa provare quello che dice.

Correlato: Il metodo n.1 per mantenere felici gli inquilini

La ricetta segreta

Ultimo ma non meno importante è la ricetta segreta: vogliamo che valuti il ​​carattere di qualcuno. Se qualcuno si lamenta di una lampadina in uno dei tuoi alloggi che è stato rinnovato di recente, si commenta da sé. Inquilini come questi, sono una ricetta per il disastro. Riceverai molte piccole lamentele varie. Queste persone tormenteranno la tua vita. Non è ciò che cerchi. Fidati di noi.

Non importa quanti soldi fanno. Non importa quanti depositi sono disposti a versare. Non ci interessa se sono disposti a pagare l’affitto con 17 anni di anticipo. Non sentirai mai la fine di questi vari “problemi” che sono inesistenti. Quando qualcuno non è felice con se stesso dall’interno, non sarà felice con niente e nessun altro. Di questo ne siamo certi.

Lascia un commento